LISTA ATTESA URSR2018-11-22T14:51:52+00:00

Criteri di accettazione e lista d’attesa URSR

MODALITA’ OPERATIVE GENERALI

Criteri e procedura di ammissione

  • Per l’ammissione all’interno dell’Unità di Riabilitazione Semiresidenziale è necessario che l’utente venga dapprima inserito nella Lista d’Attesa. Tale procedura può essere effettuata sia direttamente presso il centro dal familiare/tutore/amministratore di sostegno dell’utente che tramite il sito web aziendale.

  • La Segreteria o l’Assistente Sociale del centro accolgono le richieste di inserimento nella Lista d’Attesa in ordine di arrivo.

  • Il Medico Responsabile, in accordo con l’Assistente Sociale e seguendo le indicazioni fornite dalla Direzione Sanitaria ed Amministrativa, seleziona gli utenti in base alla patologia ed alla data di nascita rispondenti al target del Settore Semi-Residenziale (bambini, adolescenti e giovani adulti con disabilità intellettiva grave, medio-grave, media e lieve con innesto di patologia psichiatrica) ed al domicilio (dando la precedenza alla ASL RM/C di appartenenza).

  • La Segreteria o l’Assistente Sociale effettuano un primo colloquio telefonico con la famiglia durante il quale vengono richieste alcune informazioni quali la diagnosi e l’ASL di appartenenza e fissano altresì un appuntamento per un incontro con il Medico Responsabile.

  • Durante tale incontro il Medico valuta l’idoneità dell’Utente per l’eventuale inserimento in un progetto riabilitativo presso questo Centro in base alle risorse rilevate durante il colloquio, alla documentazione esibita, alla visita diretta, alla disponibilità dei posti ed alla composizione dei gruppi. L’Assistente Sociale ha il compito di raccogliere le informazioni che riguardano la sfera sociale dell’utente e del nucleo familiare.

  • Una volta deciso l’inserimento dell’utente questi seguirà un percorso di inserimento di due settimane. Durante tale periodo l’utente frequenterà il centro dove verranno effettuate le diverse osservazioni e valutazioni da parte delle figure professionali che compongono l’equipe quali il Medico, il Fisioterapista, l’Infermiere, il Logopedista, l’Educatore Professionale, ecc.

  • Successivamente alla stesura del progetto riabilitativo ed all’apertura dello stesso viene convocato il familiare di riferimento o il tutore o l’amministratore di sostegno (dell’utente in carico) il quale prende visione, accetta e firma la cartella riabilitativa registrando anche le aspettative dell’utenza all’inizio dell’intervento.